Home Su Commenti Notizie Link Ricerca Comunicazioni
 Gemellaggio nel nome di Quintino
Precedente Home Su Successiva

 

Gemellaggio nel nome di Quintino

Foltissima delegazione già arrivata da Melissano: oggi a S. Alberico

VERGHERETO. La ricorrenza di S. Alberico sarà oggi l’occasione per festeggiare il gemellaggio tra il comune di Melissano, dove è nato il “servo di Dio” don Quintino Sicuro, e quello di Verghereto.

Ogni anno, nella giornata di festa, si sono recati a Balze ed a S. Alberico numerosi amici di Melissano, così come è stato anche recentemente in occasione della traslazione della salma di fratel Vincenzo. Ma quella di oggi è un’occasione particolare, che fa seguito alla cerimonia ed all’accoglienza ricevuta dalla delegazione di Verghereto in terra pugliese.

E’ giunta infatti una delegazione del comune di Melissano, guidata dal sindaco Roberto Falconieri, composta dagli assessori e da una quarantina di rappresentanti di associazioni, gruppi e scuole. Ed un’altra quarantina di amici di don Quintino è giunta in Alto Tevere. Gli ospiti sono arrivati ieri e nel pomeriggio hanno visitato le sorgenti del Tevere. Successivamente hanno partecipato, a Balze, ad una degustazione di prodotti tipici e si sono poi trattenuti per assistere ad una commedia balzerana.

Oggi parteciperanno alle celebrazioni in onore di S. Alberico, con la messa alle 11 all’eremo, celebrata dal vescovo Antonio Lanfranchi, cui seguirà la presentazione di un volume sull’eremo e sul luogo.

Nel tardo pomeriggio, alle 18, si terrà l’incontro della delegazione di Melissano col consiglio comunale di Verghereto e successivamente, alle 19 in piazza, la cerimonia per il gemellaggio. Saranno presenti anche il Prefetto, il comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Cesena, il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, il presidente della Comunità montana, i sindaci di Sarsina, Bagno di Romagna, Cesena, Casteldelci e Pieve S. Stefano.

Seguirà il cento del “Te Deum”, nella chiesa parrocchiale.

Domani la visita dei cittadini pugliesi proseguirà con una puntata a Cesena (biblioteca Malatestiana e fontana Masini), una sosta a Sarsina (in cattedrale) e la conclusione ad Alfero.

(al.me)

 (tratto dal Corriere di Romagna – Forlì e Cesena del 29 agosto 2007)