Home Su Commenti Notizie Link Ricerca Comunicazioni
 I fedeli di Sant'Alberico all'eremo
Precedente Home Su Successiva

 

I fedeli di Sant'Alberico all'eremo

In centinaia anche dalla Puglia per la festa del Santo

 CAPANNE DI VERGHERETO. I festeggiamenti in onore di Sant'Alberico, hanno gremito la frazione di Capanne con migliaia di fedeli che si sono messi in cammino per raggiungere l'eremo dove è conservata la reliquia del Santo

La giornata di mercoledì 29, ha visto la tradizionale festa che ogni anno si svolge sull'eremo dell'alta Valle del Savio, incastonato tra i crinali appenninici del comune di Verghereto. Fin dalle prime ore del mattino centinai di fedeli hanno raggiunto l'eremo, dove nel corso della giornata tra Sante Messe e pellegrini la festa è proseguita fino a pomeriggio inoltrato.

Quest'anno però l'evento si è arricchito con il gemellaggio che dallo scorso novembre ha unito la comunità di Verghereto con quella di Melissano di Lecce in Puglia.

La comitiva di Melissano, infatti, nel corso di questa settimana è stata ospite dei cittadini di Verghereto che hanno così potuto ricambiare la generosa ospitalità riservatagli in occasione della visita pugliese effettuata alla fine di maggio. Nella giornata di mercoledì, quindi anche i "gemelli" hanno preso parte ai festeggiamenti dedicati a Sant'Alberico: un’occasione in cui hanno potuto riabbracciare il ricordo del loro concittadino Don Quintino Sicuro che nacque proprio a Melissano nel 1920.

Il sacerdote eremita, di cui è in corso la causa di beatificazione, ricostruì l'eremo intitolato a Sant'Alberico attorno agli anni '60, nell'arco di un decennio questo uomo di fede dal carisma intenso si prodigò per riportare all'antico splendore un edificio che è arrivato ai nostri giorni integro e perfettamente agibile. Ora poi, grazie all'opera del nuovo eremita, fra Michele Falzone, la struttura è stata abbellita con infissi completamente rinnovati e sculture: opere che l'eremita ha personalmente commissionato ad artigiani locali per tenere alto il valore della creatività artigianale che fortunatamente si mantiene inalterata in luoghi montani come questi.

Nel corso della giornata è stato presentato inoltre il libro "Sant'Alberico. Un eremo per tutte le stagioni".

Katia Bernabini

 (tratto da "Voce di Romagna" - Cesena - del 1° settembre 2007)