Home Su Commenti Notizie Link Ricerca Comunicazioni
 Suor Rachele
Precedente Home Su Successiva

 

Suor Rachele ricorda

 Si riporta il contenuto della lettera inviata all’insegnante Anna Manfreda della Scuola Elementare “Don Quintino Sicuro” di Melissano (LE) del 14 novembre 2003.

Carissima signorina,

parlando con Sara, la mia nipotina, che mi invitata ad essere presente per dire le mie esperienze su Don Quintino Sicuro, nostro paesano e servo di Dio, non ho potuto accettare l’invito per motivi di lavoro.

Credo però farvi cosa gradita portarvi a conoscenza di quello che io ricordo di più importante della sua vita.

Don Quintino era un giovane buono, amava i poveri, li aiutava e proteggeva, e amava lui stesso essere povero.

Vestiva la divisa di finanziere, ma diceva: “Questa divisa per me è lusso, presto vestirò il saio di San Francesco d’Assisi”.

Io frequentavo la sua casa per imparare il taglio accanto alla sua sorella Antonia (Mescia Ntò in dialetto), e una delle tante volte che venne in licenza osservava attentamente le ragazze che erano in casa sua, con sua sorella.

Un giorno mi portò in giardino e mi chiese perché parlo poco, lavoro di continuo,prego sempre e sono la prima a consegnare il lavoro.

Io risposi perché non ho altre aspirazioni se non quella di farmi Suora e credo che il silenzio, la preghiera e l’impegno, mi aiutino a riflettere sulla mia scelta – quindi lo pregai di non dire a nessuno quanto gli avevo manifestato, perché non lo avevo detto ai miei genitori – “ora capisco il perché!”.

Dopo un momento di silenzio mi disse: “Anch’io voglio farmi eremita e poi sacerdote” e mi raccomandò di tenere il segreto con tutti, in particolare con la sua fidanzata.

Ricordo che, vestito di sacco, andò a Lourdes a piedi. Andava scalzo e passava la notte sui marciapiedi e viveva di quello che la buona gente gli offriva.

Don Quintino era innamorato di Dio e ha manifestato il suo amore con la sua vita. A mio parere Don Quintino vive già nella gloria di Dio e prega per tutti noi.

Saluti a te e a tutte le bambine.

Suor Rachele

Ultimo aggiornamento: 12-10-07