Home Su Commenti Notizie Link Ricerca Comunicazioni
 1920-1947
Home Su Successiva

 

 

 

1920
  • 29 maggio: a Melissano (Lecce) allora diocesi di Nardò, nasce Quintino Sicuro da Cosimo e da Maria Potenza, agricoltori, ultimo di cinque figli.

  • 05 giugno: è battezzato nella Parrocchia della Beata Vergine del Rosario di Melissano da don Pietro Cunderi; sono suoi padrini Rocco Simeone e Pasqualina Manco.

1927
  • 8 maggio: è ammesso alla Prima Comunione.

1929

  • 20 settembre: gli viene amministrato il sacramento della Cresima dal vescovo di Nardò Mons. Gaetano Muller; suo padrino è Rocco Causo.

1932
  • Esprime il desiderio di farsi frate, ma non riesce a superare gli esami di ammissione; decide di frequentare la scuola Tecnica Industriale di Gallipoli conseguendone la licenza nel 1940.

1939
  • 25 maggio: si arruola nel Corpo della Guardia di Finanza; frequenta il corso presso la Scuola Alpina di Predazzo;

  • 16 novembre: viene assegnato alla Brigata di Frontiera di Chiavenna. E' di questo periodo il suo incontro con Don Luigi Falsina, parroco di Passirano, che diventerà la sua guida spirituale.

1941
  •  23 gennaio: viene mobilitato per il fronte Greco-Albanese;

  •  3 marzo: si imbarca a Bari per l’Albania e sbarca a Durazzo il 9 marzo.

1942
  • Dal 18 novembre al 16 agosto dell’anno successivo: partecipa alle operazioni di guerra nei Balcani con il I° Battaglione Mobilitato della Guardia di Finanza.

1943
  • 3 luglio: muore il padre.

  • 17 agosto: sbarca a Brindisi e si dirige alla Scuola Sottufficiali del Lido di Ostia (Roma) per sostenere gli esami orali per l’ammissione al Corso allievi sottobrigadieri;

  • 29 agosto: in attesa dell’esito degli esami, viene aggregato alla Compagnia Deposito di Roma.

  • Dal 1° novembre del ’43 al 15 maggio del ’45 è partigiano con la II^ Brigata “Garibaldi”. Viene catturato dai nazifascisti, ma riesce ad evadere dal carcere e travestito da sacerdote raggiunge in bicicletta l’Italia del Sud liberata.

1945
  • 16 maggio: rientra nel Corpo della Guardia di Finanza presso il Circolo di Brescia;

  • 1° luglio: è assegnato alla Scuola Sottufficiali del Lido di Ostia per la frequenza del corso sottobrigadieri.

1946
  • 1° marzo: è promosso sottobrigadiere con determinazione del Comando Generale n.18202 del 25 febbraio 1946;

  • 8 marzo: è assegnato alla Compagnia di Bolzano;

  • 1° maggio: assegnato alla Brigata di confine del Brennero;

  • 15 novembre: assegnato al Nucleo Polizia Tributaria di Trento.

1947
  • 1° settembre: dopo alcuni mesi di travaglio spirituale si congeda dal Corpo della Guardia di Finanza. In autunno entra nel Convento dei Frati Minori di Ascoli Piceno.


Ultimo aggiornamento: 16-11-07